Primavera in Sardegna esperienza unica

39656-locandina_generica

È da Girasole che inizia la decima edizione di Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia: sabato 16 aprile e domenica 17 in questo straordinario centro turistico situato a nord di Tortolì si terranno una serie di eventi appartenenti alla manifestazione itinerante organizzata dalla Camera di commercio di Nuoro e Aspen insieme ai comuni aderenti.

La località è all'altezza delle aspettative create dall'edizione: infatti Girasole sorge proprio al centro della regione dell'Ogliastra e il suo nome significa Terra del Sol. È uno dei centri più importanti grazie alla sua lunghissima storia di ben 2000 anni: fondata dai Fenici con il nome di Sulci, è stata uno degli scali cartaginesi di maggior rilievo sulla rotta per le coste occidentali della penisola. Porto permanente, era dotato di costruzioni difensive a protezione dei Sardi che vivevano nell'interno dell’isola. Anche durante la dominazione romana Sulci era una base di partenza molto importante per i traffici commerciali all'interno del bacino del Mediterraneo.

In questa cornice storica e artistica, è presentato ai visitatori il consueto itinerario enogastronomico di Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia: per le vie del centro sono allestite ventisei pratzas dove saranno presentati i sapori del territorio. Vi sono degustazioni di vini e di formaggi, antipasti di terra e di mare e assaggi dei piatti tipici dell'Ogliastra, tra cui la burrida, le sebadas, i cocoi prenas e i culurgionis. In più vi sono il pane e le focacce cotti nel forno a legna e tantissimi piatti di mare, ad esempio le famose anguille arrosto, gli antipasti alla fregola con le arselle, il polpo con patate, il pesce fritto e i ravioli di seppia. Le pratzas sono inaugurate alle 9 di sabato e restano aperte fino a sera inoltrata: il programma è replicato il 17 con gli stessi orari. Quest’anno la tappa ogliastrina della kermesse è arricchita da iniziative culturali e novità molto interessanti e di grande respiro organizzate dal comune insieme e al locale Comitato giovani Sant’Antioco e alla Proloco.

Gli eventi sono pensati sia per mostrare le caratteristiche e la storia della regione e di Giarsole che per aprire spazi di dibattito e di riflessione su un gran numero di argomenti, per la maggior parte legati all'attualità. In particolare i due giorni sono accompagnati da tanti convegni a cui seguono dibattiti e discussioni moderate: si inizia sabato con la manifestazione "Girasole incontra il mondo", dove sono presentati piatti tipici e opere di artigiani e artisti orgliastrini. L'evento vede la partecipazione di studenti stranieri delle medie e continua il giorno dopo.

Nel primo pomeriggio seguono l'incontro "Gli emigranti italiani e la Grande Guerra" e la mostra-convegno su Giuseppe Garibaldi. Quest'ultima vede la collaborazione del circolo culturale sardo Su Nuraghe e dell'Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini. Sempre alle ore 15 si apre la Mostra del costume ogliastrino, organizzato dall'associazione L'Isola dell'arte. Alle 15:30 di domenica la discussione verte sull'attuale scenario politico internazionale grazie al convegno "Oltre i muri - Neolocolonialismo e Primavera araba" incentrato sulla situazione nel Medio Oriente e nel Mondo Arabo. A moderare il dibattito che segue le testimonianze provenienti dalla Siria, dal Libano e dell'Afghanistan è il giornalista dell'Unione Sarda Francesco Manca, che è anche il presidente dell'associazione Voltalapagina. Partecipano ospiti di altissimo livello come il giornalista ed ex parlamentare europeo Giulietto Chiesa, l'esperto del Medio Oriente Hamze Jammoul, il giornalista Pino Cabras e la fotoreporter Elisabetta Loi.

Per quest'anno si registrano tra le novità il concorso "Il piatto più bello" e il concorso "Murales": il primo si tiene la sera di sabato ed è realizzato in collaborazione con l'Istituto Alberghiero di Tortolì, i cui allievi si sfidano in una competizione a squadre di tre. Alla fine i due concorrenti rimasti si affrontano nella finalissima uno contro uno nello stand all'aperto in Piazza Sant'Antiochio. Il concorso "Murales" si tiene entrambi i giorni della rassegna: tredici artisti realizzano lungo le vie del centro di Girasole i loro murales e le tre opere migliori sono premiate la sera di domenica. Nel programma sono compresi anche spettacoli di intrattenimento organizzato dal Comitato giovani di sant'Antiochio in cui si esibiscono cantadoris, gruppi folk e mutetos con opere a tenore e accompagnati da fisarmoniche e dalle tradizionali launeddas. Infine si possono ammirare il mercato Campagna Amica della Coldiretti e gli stand all'artigianato e dei coltivatori diretti e partecipare alla pedalata ecologica.

Tutti gli appuntamenti del 2016:
Girasole 16-17 Aprile
Loceri 24-25 Aprile
Lodé 30Aprile-1Maggio
Bosa 7-8 Maggio
Ilbono e Triei 14-15 Maggio
Posada e Sindia 21-22 MaggioLotzorai, Macomer e Siniscola 28-29 Maggio
Baunei, Lei e Osini 4-5- Giugno
Arbatax 11-12 Giugno
Bari Sardo, Bortigali e Urzulei 18-19 Giugno
Birrori e Lanusei 25-26 Giugno